Monthly Archives: giugno 2017

I TREKKING ESTIVI DEL BOTTONI – 2017

IL GIRO DEL CATINACCIO

Intorno ad una delle cime dolomitiche più famose
26-28 giugno 2017

Anche quest’anno il Prof. Giacinto Tomaselli organizza l’ormai consueto Trekking del Bottoni. Qui a seguire il programma con le necessarie informazioni per partecipare.

Scheda tecnica

IMPEGNO E DIFFICOLTA’: è per escursionisti abbastanza allenati; sentieri facili con alcuni tratti ripidi.
DURATA TREK: 3 GG,2 NOTTI
SISTEMAZIONE: RIFUGI
PUNTO PIU’ ELEVATO DELLA ESCURSIONE: m. 2601 (Passo Principe)
DISLIVELLO IN SALITA GIORNALIERO: tra i 600 e i 1000 metri
ORE DI CAMMINO GIORNALIERE : tra le 3 e le 6
PRANZI: al sacco
PERNOTTAMENTO:in rifugi custoditi con trattamento di ½ pensione
GUIDA: Giacinto Tomaselli, insegnante del Liceo Bottoni e Accompagnatore di media montagna iscritto al Collegio regionale Guide alpine Lombardia

Programma

Giorno 1 – lunedì 26 giugno

Arrivo all’Alpe di Siusi e salita al  Rifugio Bolzano

rifugiobolzano

QUOTA PARTENZA: m. 1750

QUOTA DI ARRIVO: m. 2457

DISLIVELLO IN SALITA: ca. m. 700

ORE CAMMINO: 3

PUNTI DI APPOGGIO LUNGO IL PERCORSO: nessuno

SISTEMAZIONE: Rifugio Bolzano m. 2475

Dalla famosissima Alpe di Siusi, cuore delle “Dolomiti Patrimonio Unesco”, lungo il “sentiero dei turisti saliremo sullo scenografico Altopiano dello Sciliar, per raggiungere il monumentale Rifugio Bolzano, uno dei più antichi dell’Alto Adige e posto in posizione super panoramica poco sotto la vetta del Monte Pez

Giorno 2  martedì 27 giugno

Dal Rifugio Bolzano al Rifugio Ciampedierifugiociampeide

QUOTA PARTENZA: m. 2475

QUOTA DI ARRIVO: m. 1990

QUOTA MASSIMA RAGGIUNTA: Passo Principe m 2601

DISLIVELLO IN SALITA: m 850; DISLIVELLO IN DISCESA: m. 700

ORE CAMMINO: 6

PUNTI DI APPOGGIO LUNGO IL PERCORSO : Rifugio Tires, Rifugio Principe, Rifugi a Gardeccia

SISTEMAZIONE: Rif. Ciampedie m. 1990

Dopo la discesa panoramica verso l’Alpe di Tires, si entra nel gruppo del Catinaccio percorrendo la classica traversata ad est dello stesso. Si sale con rapidità al Passo del Principe, massima quota raggiunta dal nostro trekking, nella conca di origine glaciale ai piedi del Catinaccio di Antermoia, per continuare, in discesa nel cuore del gruppo, raggiungendo dapprima i rifugi Vaiolet e Preuss e in seguito la verdeggiante conca di Gardeccia; da qui in breve ci porteremo al rifugio Ciampedie.

 

Giorno 3 – mercoledì 28 giugno

Dal Rifugio Ciampedie al Lago di Carezzalagocarezz

QUOTA PARTENZA: m. 1990

QUOTA DI ARRIVO: m. 1534

QUOTA MASSIMA RAGGIUNTA: Rifugio Roda di Vael m. 2280

DISLIVELLO IN SALITA: m. 300; DISLIVELLO IN DISCESA: m. 700

ORE CAMMINO: 4

PUNTI DI APPOGGIO LUNGO IL PERCORSO: Rifugio Roda di Vael, Rifugio Paolina

In nostro giro si chiude presso una delle località più suggestive delle Dolomiti, il Lago di Carezza,un piccolo gioiello alpino, in cui si specchiano le frastagliate guglie del Latemar

NOTE: Il percorso potrà essere modificato dalla guida in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo.

 

Informazioni viaggio e logistica

Viaggio effettuato con: TRENO E BUS DI LINEA

Ritrovo: ore 6.50 presso BIGLIETTERIA STAZIONE CENTRALE DI MILANO

Partenza e viaggio: ore 7.15 treno per Bolzano con arrivo  alle 10.40, poi Bus  per Alpe di Siusi

Rientro: ore 15.33 bus per  BOLZANO, ore 17.36 treno per MILANO e arrivo alle ore 21.15

PERNOTTAMENTO e PASTI: In Rifugio, sistemazione in camere da più letti. Trattamento di mezza pensione con cena e colazione. I pranzi sono al sacco e a carico dei partecipanti (lungo il percorso a volte si trovano punti di ristoro aperti )

GRUPPO: fino a 10 persone. Qualora il gruppo fosse più numeroso verrà richiesto l’aiuto di un Accompagnatore di media montagna e una quota integrativa per coprirne i costi.

COSA SERVE: Zaino capiente (45-55 litri), scarpe alte da trekking con suola scolpita, pantaloni lunghi, pantaloni corti, giacca per la pioggia, maglione o pile, guanti leggeri, berretto di lana, occhiali da sole, cappellino leggero, biancheria di ricambio (magliette, mutande, calze), crema solare,macchina fotografica, borraccia da almeno 1 litro, sacco lenzuolo (normalmente noleggiabile anche nei rifugi), alimenti di pronto uso (barrette, biscotti, frutta secca), qualche sacchetto di plastica per proteggere i ricambi, salvietta piccola, salvietta grande, sapone, dentifricio e spazzolino; pila frontale o torcia elettrica piccola.

Se soffri di patologie particolari (disturbi alimentari, allergie) ti consiglio di avvisare sempre l’accompagnatore, in modo da prevenire eventuali problemi.

 DA NON DIMENTICARE MAI: documenti di identità, tessera sanitaria

ISCRIZIONI:

Le iscrizioni possono essere fatte via mail entro il 20 giugno 2017 all’indirizzo di posta qui : trekking.bottoni@gmail.com o all’indirizzo email del Prof. Tomaselli.

Quota di partecipazione

Euro 160/180 Euro (quota variabile in funzione del numero dei partecipanti e della presenza o meno di un accompagnatore di supporto). La quota verrà saldata durante il trekking, ma si richiede un anticipo relativo all’acquisto dei biglietti del treno.

La quota comprende:

  1. a) Viaggio da Milano andata e ritorno,
  2. b) Trattamento di mezza pensione in Rifugio.
  3. c) Le spese degli accompagnatori (1/2 pensione in rifugio e trasporto sono a carico dei partecipanti). La quota non comprende: i pranzi al sacco, le bevande extra a cena, eventuali altri spostamenti con mezzi pubblici o privati. E’ previsto un incontro di presentazione con i genitori e gli alunni interessati in data da definire e in orario serale presso il Liceo Bottoni.